Nasco nel 1989 e coltivo la passione per la batteria sin dall’infanzia, iniziando gli studi con il maestro Davide Ragazzoni. Tra gli insegnanti in cui ho avuto la fortuna di imbattermi mi piace ricordare: Cesare Valbusa, Lele Zamperini, Paolo Mappa, Caterina Micheletti, Andrea Belfi, Beppe Facchetti, Giampaolo Ascolese e Stefano Pisetta.

Dopo gli studi superiori presso il Liceo ad Indirizzo musicale “Carlo Montanari” di Verona (il primo liceo ad indirizzo sperimentale in tutta Italia) frequento il biennio BTEC Higher National Diploma presso il CSM College di Verona, concludendo gli studi nel 2011; nel 2015 conseguo il diploma in Popular Music presso il Conservatorio Bonporti di Trento con il voto di 110/110.

Nel 2007 partecipo al concorso nazionale ‘Batteristi in Erba’ indetto dall’azienda italiana FBT e mi classifico al secondo posto nella categoria Pop/Rock.

Inizio a dilettarmi nelle cover band rock e pop della mia zona all’età di quattordici anni. La mia prima band di musica originale – dal nome Reveryasin – nasce nel periodo liceale e nel 2010 viene prodotto il primo EP Reverse the universe. Si tratta della mia prima volta in cui registro la batteria in uno studio di registrazione. Contemporaneamente agli studi, continuo a suonare e collaborare con diverse cover band veronesi, tra le quali una tribute band dei Dire Straits.

Il mio primo vero ingaggio da professionista risale al 2011, con la partecipazione alla Tournée di Paolo Meneguzzi – un tour estivo di 20 concerti in diverse piazze del sud Italia. Nasce pertanto un’intensa collaborazione, viva ancora oggi, che vede la realizzazione di altre nove tournée (sei in Italia e tre in Cile) e la partecipazione in Svizzera ed in Cile a concerti, festival e apparizioni televisive.

Nasco come batterista prettamente rock/pop, ma mi sono dedicato e mi dedico ancora oggi ai generi più diversi: fusion, jazz, elettronica. In particolare, coltivo la passione per la Dubstep e la Drum’n’Bass: nel 2011 entro a far parte di un trio di musica elettronica, i VOG, con cui nel 2013 pubblico l’album Elicon di musica inedita.

Attualmente mi sto dedicando soprattutto alla musica originale con Bestoff e PM10 Project. Bestoff sono un quartetto pop/rock di musica italiana con all’attivo un album pubblicato nel 2015, mentre PM10 Project è un progetto R’n’B/Neo Soul nato in collaborazione con il cantautore Andrea Pimazzoli e che ha visto l’uscita dell’EP omonimo nel 2016.

La mia più recente produzione discografica risale al 2017 con l’album Earth dei Les Sens Jazz, una formazione jazz con cui ho registrato tutte le batterie nel mio studio. Un’altra esperienza nell’ambito della musica inedita è stata la produzione del disco nel 2015 de Il perdente radicale, un EP scritto da Carlo Aguzzi, cantautore e produttore del progetto

Tra le varie collaborazioni, ho avuto anche l’occasione di lavorare come turnista in studio di registrazione per Paolo Meneguzzi, War-k (Mirko Guerra), Alice Mondia, Esteban Diaz, Renato Droghetti (compositore e arrangiatore per Paolo Meneguzzi, Paola Turci, Edoardo Bennato, Andrea Mingardi), con cui ho inciso i seguenti album e brani:

  • Paolo Meneguzzi – Zero, 2013
  • Alice Mondia – Scacco, 2012. Brani: Ormai, Rockstar, Bel niente
  • War-k – Parole Difficili, 2011. Brani: Voglia di ricominciare, Parole difficili, A piangere da me.

Tra gli artisti con cui ho suonato dal vivo vorrei menzionare Simone Tomassini, Studio 3, Cinemavolta, Andrea Ponzoni, Rudy Rotta, Alice Mondia, Renato Droghetti, Luca Olivieri, Manuel Auteri, Matteo Mantovani, Massimo Greco, Giampaolo Begnoni, Enrico Bentivoglio, Brad Myrick, Samuele Lorenzini, Carlo Soliman.

Suono occasionalmente con altri artisti come Filippo Guidoboni, Alessandro Ferrari e Pink Sonic (in sostituzione di altri colleghi batteristi); inoltre dal 2014 collaboro con la formazione Zebra, tribute band del cantante australiano John Butler.

Nella primavera di quest’anno ho collaborato, accompagnandolo in tre serate, con il cantautore palermitano Alessio Bondì. Nonostante le difficoltà iniziali, musicali ma soprattutto linguistiche (i testi sono in dialetto siciliano), l’esperienza è stata davvero emozionante proprio per il contatto con una sonorità nuova e diversa, cosa che risulta per me sempre stimolante.

Parallelamente all’attività concertistica e di produzione musicale con varie formazioni, dal 2011 mi dedico all’insegnamento presso varie scuole e istituzioni di Verona e provincia (CIM Centro Italiano Musica, Scuole “Alle Stimate”, Educandato “Agli Angeli”, Free School Project di Sommacampagna e Contrada dei Miracoli di Cerro Veronese). Svolgo inoltre lezioni private nel mio studio a Verona.

Che musica mi piace? Ho sempre amato i classici del rock: Pink Floyd, Led Zeppelin, Deep Purple, The Police, Beatles. Sin da bambino passavo ore e ore ad ascoltare questi artisti. Mi piace molto l’energia di quel periodo – anzi, la magia di quel momento. Tuttavia, credo che il grande merito vada ai Beatles, per ciò che riescono a trasmettere ancora oggi nonostante siano ormai passati sessant’anni. Loro sono davvero i i veri rivoluzionari del pop e della canzone.

Sono moltissimi. Tra quelli che hanno influenzato in maniera significativa il mio percorso musicale vorrei citare: Dave Weckl, Vinnie Colaiuta, Steve Gadd, Phil Collins, John Bonham, Art Blakey, Stewart Copeland, Jeff Porcaro, Buddy Rich, Philly Joe Jones, Manu Katché, Christian Meyer, Cesare Valbusa, Beppe Facchetti, Ellade Bandini e Stefano Pisetta. Il mio percorso di studi è in continua evoluzione e cerco sempre di prendere spunto da questi fenomeni.

Da un anno e mezzo mi sto dedicando anche al canto. E’ stato un processo molto naturale e spontaneo. Tutto è nato in Tournée con Meneguzzi: nei suoi concerti mi impegno a cantare tutte le sue canzoni mentre suono la batteria. Lo trovo un allenamento molto stimolante in quanto, oltre a concentrarsi su ciò che si sta suonando, si deve cantare intonando il meglio possibile le melodie. In questo mi ispiro moltissimo al leggendario Phil Collins.

Sono molto entusiasta della strada che ho da poco intrapreso. Scoprire il canto e lavorare sulla propria voce è un aspetto che ritengo molto connesso alla batteria: infatti molti esercizi ritmici sono difficili da praticare sullo strumento se prima non vengono “cantati” correttamente. E’ una prassi che insegno sempre ai miei allievi!

Infine, da alcuni anni mi sto dedicando anche allo studio del pianoforte. Iniziando a suonare questo strumento mi si è aperto un mondo! Ho capito che è fondamentale conoscere l’armonia – che permette di avere una visione a 360 gradi della musica e non strettamente legata al proprio strumento – e ciò mi aiuta molto, soprattutto nel processo compositivo. Infatti il mio prossimo obiettivo (già in corso d’opera) è quello di comporre un album completamente scritto e arrangiato da me, sia testi che musica.

 

Pubblicherò qualcosa prossimamente, nel frattempo spero che la mia musica e la mia attività vi siano graditi.

🇬🇧
Max Avesani is a professional drummer currently living in Verona, Italy.
He’s a rock/pop drummer and his first and important collaboration started on 2011 with the italian pop singer Paolo Meneguzzi. He collaborate with the singer on six Tours in Italy and two in Chile (the last one was in january-march 2016), and played for some shows in Switzerland and some concerts for the Swiss and Chilean TVs.
He also worked as a studio musician for the aforesaid Paolo Meneguzzi, War-k, Alice Mondia, Esteban Diaz, Renato Droghetti; and played live with Simone Tomassini, Studio 3, Cinemavolta, Andrea Ponzoni, Rudy Rotta, Alice Mondia, Renato Droghetti, Luca Olivieri, Nicola Cipriani, Alessandro Ferrari, Andrea Pimazzoli, Samuele Rossin, Matteo Vallicella, Manuel Auteri, Gianni Sabbioni, Cristian Montagnani, Beppe Facchetti, Matteo Mantovani, Massimo Greco, Chiara Andreone, Giampaolo Begnoni, Enrico Bentivoglio, Brad Myrick, Daniele Rotunno, Samuele Lorenzini, Carlo Soliman.
Max is a drum teacher and works for six music schools of his hometown.
On 2015 he got a Degree in Popular Music with top grade, at Conservatorio Bonporti, Trento (Italy).
Max also plays for other musical projects:
Bestoff / Zebra (tributo a John Butler Trio) / PM10 Project /


Discography

16237570_10210474209643964_1860643561_n

Les sens jazz, Album Earth, 2017

pimazzoli

Andrea Pimazzoli, Album PM10, 2016

perdente

Il Perdente Radicale, Ep, 2015

Paolo Meneguzzi – Zero, 2013

Vog – Elicon LP, 2013

Vog – Elicon EP, 2012

Alice Mondia – Scacco, 2012 Brani: Ormai, Rockstar e Bel niente

War-k – Parole Difficili, 2011 Brani: Voglia di ricominciare, Parole difficili, A piangere da me

Tour


Scopri la data piu vicina a te!